­Counseling

Respirazione Olotropica
in Italia

Respiration Holotropique en France et Suisse

Attività con EES- Società Europea di Ecopsicologia

Cerchi sciamanici

Calendario

Bibliografia

Chi sono

Holotropic Breathwork TM

Respirazione Olotropica

Respiration Holotropique

Counseling a orientamento transpersonale e corporeo

Counseling transpersonnel

 




www.mariolorenzetti.org

Lascia un messaggio | Laisser un message

NEWSLETTER Italia | France et Suisse

 Counseling

Particolare relazione d’aiuto non direttiva, che coinvolge temi personali ed emotivamente significativi dove la persona viene aiutata a gestire problemi utilizzando le proprie risorse personali.

Nell’originaria intuizione di Carl Rogers, il counseling è un metodo d’accompagnamento relazionale non direttivo per esprimere e risolvere problemi. Un rapporto di consulenza tra un professionista della comunicazione con solida preparazione psicologica e un individuo o un gruppo intenzionato a risolvere un conflitto esistenziale o un disagio emotivo che compromettono le sue capacità di espressione e relazione in ambito privato o professionale. Si basa sull’ipotesi che ciascuno possieda un potenziale positivo in grado di svilupparsi. Il contatto e l’esplorazione del problema, la sua espressione e comunicazione, che può essere anche emotiva, accompagnate con empatia e accettazione incondizionata dal counselor in ambiente protetto, sono elementi di questo processo di crescita nel quale si evita la dipendenza da interpretazioni.

Un primo colloquio non impegnativo permette di mettere a fuoco motivazioni, possibili modalità di lavoro e tempi.

Possibilità di accompagnamento ad integrazione di sessioni di Respirazione Olotropica

 

Respirazione Olotropica

Holotropic Breathwork TM

 Metodo di esplorazione dei livelli profondi della psiche

Respirazione profonda, musica, espressione

Dal greco holos, trepein: procedere verso l’interezza, è un potente metodo psicorporeo di autoconoscenza, guarigione psicosomatica e crescita personale elaborato da Stanislav Grof, psichiatra praghese che dagli anni ‘60 risiede negli Stati Uniti, uno dei massimi studiosi degli stati non ordinari di coscienza, del loro utilizzo in campo terapeutico e cofondatore (con A. Maslow e A.Sutich) della Psicologia Transpersonale.

La Respirazione Olotropica integra scoperte provenienti dalla moderna ricerca sulla coscienza, dall’antropologia, da diverse psicologie del profondo, dalla Psicologia Transpersonale e da pratiche spirituali. Grof, distingue molteplici dimensioni dell’inconscio: personale-biografica; perinatale, collegata alle esperienze della nascita; e quella transpersonale che trascende i confini dell'io e le dimensioni di spazio tridimensionale e di tempo lineare. L’esplorazione consapevole dei livelli profondi, normalmente non accessibili, della psiche è un fatto significativo di autoconoscenza e di crescita personale, che per i vissuti traumatici può diventare un momento di autoguarigione e trasformazione interiore.

La tecnica, non direttiva, non giudicante, empatica, combina, in un particolare contesto esperienziale protetto, respirazione profonda e veloce con musica evocativa che sosterrà l’esperienza. Distesi a terra, si è invitati a chiudere o bendare gli occhi, a rilassarsi e a concentrarsi sul respiro, a renderlo via via più veloce e profondo e a conservare questo ritmo per favorire l’accesso consapevole a livelli profondi della psiche, ad eventuali blocchi somatici ed attivare il naturale processo di guarigione dell’individuo. Il sintomo e la sua manifestazione in ambiente protetto sono qui visti come un’espressione del processo di guarigione invece che della malattia.

Durante la respirazione si potrà osservare l’emersione di emozioni e/o lo sviluppo di tensioni in varie parti del corpo, collegate ad esperienze biografiche, della nascita o transpersonali. Si favorirà quindi l’espressione delle emozioni e dell’energia emerse, nel caso dei sintomi corporei (se richiesto) è possibile accentuarli e agire dall’esterno per dissolverli (body work). Elementi addizionali del processo includono: il disegno (mandala) e la condivisione dell'esperienza. I territori esplorati saranno comunque ricchi di insegnamenti e il viaggio intrapreso potrà essere un'apertura verso se stessi e il mondo. Esso permette di risvegliare due bisogni che motivano l’esistenza: l'apertura della coscienza e l'apertura del cuore.

 

La Respirazione Olotropica è intesa come esperienza autoconoscitiva o di guarigione oppure inserita in un percorso di crescita personale nell’ambito del counseling. Benchè la tecnica sia sicura, poiché può richiedere impegno psico-fisico, non è indicata a donne in gravidanza, a persone reduci da recenti interventi chirurgici o fratture, con problemi cardiovascolari, ipertensione non controllata o aneurisma, che presentano gravi malattie mentali, epilessia, glaucoma e distacco della retina, vascolare, malattie infettive in atto, osteoporosi, ed ogni altra grave malattia non controllata.

Asma: in caso affermativo portare con voi il vostro inalatore e i medicinali.

La Respirazione Olotropica può essere particolarmente utile a coloro che:

-intendono attivare il proprio guaritore interiore in un processo–percorso naturale di crescita, anche in integrazione con altri metodi

-intendono esplorare parti profonde o non conosciute di se stessi e migliorare la propria autostima

-sentono la necessità di sciogliere nodi problematici della loro vita o vivono periodi difficili o complicati

-lavorano in servizi rivolti alla persona come insegnanti, educatori, assistenti sociali, counselor, terapeuti, medici, psicologi, infermieri, ecc, la respirazione olotropica permette di fare esperienza profonda di empatia e rispetto del processo altrui

-si sentono bloccati nel loro processo–percorso psicoterapeutico o spirituale

-desiderano aumentare la loro creatività e percezione artistica

-cercano un orientamento ed una crescita sul piano psicospirituale

-intendono esplorare stati di coscienza non-ordinari con modalità guidate e protette.

Si può accedere alla prima esperienza previo colloquio, da tenersi con ampio anticipo. Si prega di comunicare l’adesione almeno quindici giorni prima del seminario. Chi viene in coppia o con altri è pregato di iscriversi personalmente.

Per lo svolgimento della seduta è indispensabile portare una o più coperte, lenzuolo, un piccolo cuscino, una benda per gli occhi o un foulard, indumenti comodi o tuta, ciabatte o calze pesanti, cibo e bevande.

 

Seminari di Respirazione Olotropica in Italia

Contatateci direttamente per essere informati sulle prossime date a:



Giaveno (Torino)

Milano

Sanremo (Imperia)

Questo programma è soggetto ad evoluzione, su richiesta saranno organizzati seminari e presentazioni in date e luoghi differenti. Richiedete gli aggiornamenti se interessati



Respiration Holotropique

Holotropic Breathwork TM

 La respiration holotropique permet l’accès conscient aux niveaux profonds de la psyché. Elle consiste avant tout de faire confiance à la sagesse intérieure, elle permet d’activer son “guérisseur intérieur” qui facilite les auto-guérisons et les prises de conscience. Le mot holotropique dérive du grec et signifie “cheminer vers la complétude”.
La respiration holotropique est le fruit du travail de Stanislav Grof, cofondateur du mouvement de la psychologie transpersonnelle. Depuis 1950, le psychiatre Grof est mondialement célèbre pour ses recherches scientifiques empiriques sur les états de conscience non-ordinaires qui sont utilisés depuis des millénaires, entre autre par les chamanes. La respiration holotropique intègre ainsi certains éléments du chamanisme, de divers aspects des traditions spirituelles et de la psychologie des profondeurs. Elle donne naturellement accès à des états de conscience particuliers que Grof nomme “holotropique” parce qu’ils nous permettent d’accéder à une connaissance de notre être profond, au-delà des limites de l’ego. Cette technique s’adresse aux différents niveaux de la personne: physique, émotionnel, mental et spirituel. Elle couvre les champs d’expérience biographiques, périnataux (vie foetale, naissance) et transpersonnels (hors des limites espace/temps).
Cette méthode d’exploration est basée sur une respiration accélérée et profonde, accompagnée de musiques évocatrices et d’un travail corporel focalisé (facultatif), ce qui permet au processus de se développer dans une approche no
n-directive.

Les séances sont précédées et suivies d’un temps de partage verbal dans un climat de confiance et de respect qui constitue un travail d’intégration de l’expérience.

Les personnes qui s’inscrivent pour une première séance de respiration doivent contacter Mario Lorenzetti par téléphone ou mail, pour un entretien. Son téléphone fixe: 0039 011 9369298 ou skype m.lorenzetti


Mario Lorenzetti est counselor inscrit au Registre Italien de Counseling,
Facilitateur certifié en Respiration Holotropique et Psychologie Transpersonnelle au Grof Transpersonnal Training
Formation relationnelle et gestion des conflits à l’école de Gestalt de Turin
Chemin personnel en psychologie humaniste et thérapie primale
Longue pratique de Zen

Chemin en chamanisme, entre autres avec la Foundation for Shamanic Studies


Rédige des articles dans de nombreuses revues sur les états de conscience modifiées, la croissance personnelle, la respiration holotropique

Membre fondateur de la European Ecopsychology Society



Ouvrages de Stanislav Grof: “Psychologie du Futur”, “Psychologie Transpersonnelle”, “A la recherche de soi”, “Quand l’impossible arrive”



 

Programme de Respiration Holotropique en France et Suisse



Stages

S'il vous plaît contactez-nous directement pour être informé sur les prochaines dates à:

Suisse romande

 Lyon

Mulhouse

Drôme-Vaucluse





Formazione in ecopsicologia

www.ecopsicologia.it

Periodicamente sono organizzati seminari di introduzione allo sciamanismo



 

Chi sono

Mario Lorenzetti

Counselor iscritto al Registro Italiano dei Counselor di AssoCounseling.

Formazione e certificazione in Respirazione Olotropica e Psicologia Transpersonale presso il Grof Transpersonal Training, allievo di Stanislav Grof.

Formazione sulla gestione dei conflitti e le dinamiche di gruppo presso l’IBTG Istituto di Bioenergetica e Terapia della Gestalt di Torino.

Formazione alla mediazione dei conflitti presso il Centro Studi Sereno Regis di Torino

Percorsi: psicologia umanistica, Primal Reintegration Theraphy, gruppi di terapia psicodinamica; meditazione zen, yoga, rilassamento e biofeedback.

Esperienza come co-facilitatore in gruppo di auto-mutuo aiuto.

Si occupa delle applicazioni della Respirazione Olotropica nell’ambito del Counseling conducendo seminari In Italia, Francia e Svizzera.

Redattore e coordinatore (1998/2000) del Bollettino della Società Italiana di studi sugli Stati di Coscienza.

Da più di trent’anni si occupa di studi sugli stati non ordinari di coscienza a scopo conoscitivo di guarigione e di ricerca spirituale. Interessato alle modalità conoscitive e di guarigione di alcuni popoli nativi (etnocounseling): e al rapporto tra queste, la Respirazione Olotropica e il Counseling, ha frequentato seminari avanzati della Foundation for Shamanic Studies con Ulla Straessle (Svizzera) e Nello Ceccon (Italia) e con Mikkal Smith: Crows Nest Center for Shamanic Studies. Ha lavorato inoltre con Francisco Montes (Perù), Ricardo Tsakimp (Shuar), Bhola Banstola (Nepal), Adriano Pittin (Lakota), Rodolfo Brun (Navajo), Irene Zumsteg, (Svizzera).

Cofondatore dell’European Ecopsychology Society, docente della scuola di ecopsicologia: “Inventare il mondo”

Pubblicazioni riguardanti crescita personale e stati di coscienza, tra le quali alcuni articoli pubblicati su Grof e sulla Respirazione Olotropica. .

Studioso di Aldous Huxley, ha pubblicato diversi studi su questo autore:

o    A trent’anni dalla morte di Aldous Huxley, Bollettino d’informazione SISSC, 5, ottobre 1993

o        L’Isola che non c’è (saggio sull’Isola di Aldous Huxley), Occidente buddhista, n°14, aprile 1997

o        Il tema della Morte in Aldous Huxley, L’età dell’acquario, 110, luglio/agosto 1998

o        Aldous Huxley: ricerca sugli stati di coscienza e ricerca spirituale, Bollettino d’informazione SISSC, 2, nuova serie, settembre 1998.

o        Introduzione a Aldous Huxley, A.A.V.V., L’esperienza dell’estasi 1955-’63, Torino, Nautilus-SISSC 1999

 Pubblicazioni riguardanti crescita personale e stati di coscienza.

o         Appunti per un’ipotesi sul rapporto tra esperienza meditativa e stati di coscienza psichedelici, ‘Bollettino d’informazione SISSC, 5, ottobre 1993.

o        Cartografie degli stati di coscienza, ‘Percorsi psichedelici’, Bologna, Grafton9, 1995

o        La respirazione olotropica, L’età dell’acquario, 111; settembre/ottobre 1998

o        La mente olotropica- oltre il cervello, New Age, ottobre 2001, n°108

o        Oltre la coscienza: la psicologia di Stanislav Grof, Aam Terra Nuova-Inserto “salute è”, dicembre 2001

o        1° Intervista a Marco Margnelli pubblicata sul Bollettino SISSC n°3, dicembre 1998

o        2° Intervista a Marco Margnelli pubblicata sul Bollettino SISSC n°4, aprile 1999

o        3° Intervista a Marco Margnelli pubblicata sul Bollettino SISSC n°7, giugno 2000

o        La nuova Mente di Stanislav Grof, New Life n°6, luglio 2002

 
Bibliografia

Libri di Grof pubblicati in italiano:

 Psicologia del futuro, red, Como, 2001;

L'ultimo viaggio, Urra, 2007

Quando accade l'impossibile, Urra, 2006

Oltre il cervello, Cittadella, Assisi, 1988;

La tempestosa ricerca di se stessi, red, Como, 1995;

La mente olotropica, red; Como, 1996;

Il gioco cosmico della mente, red; Como, 2000;

Oltre la soglia, red; Como, 1990; Guarire dalla dipendenza, red, Como, 1999;

L’incontro con la morte, SIAD, Milano, 1978.

Sull'argomento vedi anche:

Fritjof Capra, Verso una nuova saggezza, cap. 4°, Milano, Feltrinelli,1989;

Fritjof Capra, Il punto di svolta, cap. 11, Milano, Feltrinelli, 1990.

Michael Talbot,Tutto è uno - L'ipotesi della scienza olografica, Ed. URRA, 1997

 

 
 

Per informazioni supplementari:

www.mariolorenzetti.org

Contatta direttamente Mario Lorenzetti: italiano, français

tel fisso: 0039  0119369298

cellulare: 0039 347 2939837

skype: m.lorenzetti